La guardia costiera italiana blocca la nave di sal

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

La guardia costiera italiana blocca la nave di salvataggio della ONG tedesca https://t.co/DPK651B0rB

La guardia costiera italiana blocca la nave di salvataggio di una Ong tedesca

Le autorità citano problemi di sicurezza

MondoItaliaMigrazione

Sab, 5 giugno 2021, 22:02 Ultimo aggiornamento 15 ore e 35 minuti fa

Foto: Stringer/ANSA/AFP.

La guardia costiera italiana ha fermato l’attività di una nave di salvataggio di migranti appartenente al gruppo tedesco Sea-Eye a causa di violazioni della sicurezza, ha affermato sabato.

“Un’ispezione ha rivelato varie irregolarità tecniche che potrebbero compromettere non solo la sicurezza dei membri dell’equipaggio, ma anche di coloro che sono stati soccorsi”, ha affermato la guardia costiera in una nota.

Tra l’altro “l’ispezione ha confermato che i mezzi di salvataggio della nave sono sufficienti per un numero massimo di 27 persone… il che significa che in caso di emergenza l’equipaggio non sarebbe in grado” di garantire l’evacuazione di tutte le persone a bordo, ha aggiunto.

Ha detto che la nave è stata, a partire da venerdì, oggetto di un “immobilizzazione amministrativa fino alla rettifica delle irregolarità rilevate”.

La nave ospedale del gruppo tedesco è stata ancorata nel porto di Palermo dopo aver sbarcato 415 migranti nel porto siciliano di Pozzallo e aver osservato un periodo di quarantena imposto dalle autorità sanitarie.

Sabato, in una dichiarazione all’AFP, l’organizzazione non governativa tedesca ha condannato la decisione della guardia costiera.

“Come per altre navi di soccorso civili, ora vengono invocate le stesse ragioni tecniche per porre fine alle missioni di Sea-Eye 4”, ha affermato.

“L’argomento è ancora che le navi di soccorso tedesche salvano abitualmente troppe persone dall’annegamento”, ha affermato il presidente dell’ONG Gorden Isler, citato nella dichiarazione.

“Il nostro capitano ha adempiuto al suo dovere di soccorso in mare in maniera esemplare. Ha visto situazioni di emergenza in mare ed ha effettuato soccorsi in tutta sicurezza. Gli Stati dell’UE possono trarre ispirazione da questo”, ha aggiunto.

L’Italia è uno dei principali punti di ingresso in Europa per i migranti dal Nord Africa, principalmente dalla Tunisia e dalla Libia, da dove le partenze sono ormai molto più elevate rispetto agli anni precedenti.

Secondo il Viminale, da gennaio sono arrivate circa 15mila persone sulle coste italiane, quasi tre volte di più rispetto allo stesso periodo del 2020.

Copyright © 2021 Times of Malta. Tutti i diritti riservati.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.