Lui mi chiama azione NunOnestamente non so come i

Lui mi chiama ‘azione Nun!’

Onestamente non so come è iniziato, ma poco dopo il suo arrivo, il nuovo preside – Mark Ostap – iniziato a chiamarmi azione Nun. Sono rimasto sorpreso dal “titolo;” che cosa esattamente voleva dire con esso? Tuttavia, essendo un buon sport, ho creato una firma elettronica che uso solo per lui, quindi le mie estremità di messaggistica con “Grazie, Azione suora.”

Dopo qualche tempo gli ho chiesto direttamente perché mi ha chiamato Azione Nun, e la sua risposta è stata immediata: “Si ottiene $ h t fatta!”. Wow! Ero un po ‘lusingato, ma ho anche chiesto: Am I semplicemente qualcuno che “riempie un buco” quando si presenta la necessità?

Sono felice di essere qualcuno che ottiene le cose fatte, e qualcuno gli altri considero credibile, affidabile, efficiente e affidabile (mi dice sempre si fida di me). Nessuno di questi sono cose cattive, e sono descrittori abbastanza precise. Direi che sono anche incomplete. Io non sono sicuro di voler essere conosciuto solo come qualcuno che “ottiene roba fatta.”

Ho cantato dalla scuola media, ma io non sono conosciuto come musicista. Mi piace pianta, ma io non sono conosciuto come giardiniere. Mi piace cucinare e cuocere, ma io non sono né un cuoco, né un fornaio. Si ottiene l’idea.

E i miei spontanee, amante del divertimento, creativi o rilassato “pezzi?” E i miei rapporti? Che cosa circa la mia presenza pastorale che è così spesso chiamata all’esistenza?

Come ho continuato a lottare con i miei principali del nuovo dato “titolo”, mi sono trovato in un workshop e l’episodio evangelico utilizzato era Gesù chiede ai suoi seguaci “Voi chi dite che io sia?” Siamo tutti a conoscenza con le risposte inciampo i discepoli hanno dato fino Pietro, in un raro momento di lucidità, ha dato Gesù, una risposta molto diretta: “Tu sei il Messia”.

Tutti noi si chiedono, tutti noi chiedere agli altri la stessa domanda profonda di Gesù chiese ai suoi amici e seguaci. Ci sono un certo numero di scorte e “prove” che può dare comprensione della domanda. Possiamo anche chiedere a coloro che noi associamo regolarmente con. Le risposte dipendono spesso dalla situazione o il nostro rapporto con quelli che chiediamo. E abbiamo bisogno di essere sempre così attenti a non vivere solo per quello che alcuni strumenti o altri pensano / dicono di noi.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Ho vissuto e lavorato con persone dentro e fuori della comunità che ne so io non voglio “essere come”. Sai, quello che è sempre scorbutico. O il know-it-all. Oppure … si riempie il vuoto. Così titolo apparentemente giocosa del preside ha sollevato le domande: Come sto conosciuto? Come voglio essere conosciuto? Quanta influenza posso / devo avere in quelle percezioni, e – cosa importa?

Nella mia provincia della nostra congregazione religiosa, parte del nostro servizio di sveglia prima funerali include la narrazione di storie su come era conosciuto Sister “X”. Ero improvvisamente molto chiaro che non importa a me – io non voglio storie chiunque raccontare di me “ottenendo $ h t fatto!”. Voglio storie di me cantare e di impianto e cucinare. Voglio che la gente di conoscere i rapporti che ho avuto e quelli che hanno influenzato, si spera per il meglio, nel corso della vita. Serietà, affidabile, efficiente, affidabile – sì, ma oh così molto di più.

Ho cominciato a sentirmi molto più comodo con il mio nuovo titolo e il divertimento la mia preside stava avendo con esso, compresi gli strani look di altri quando mi ha fatto riferimento come azione Nun. Poi, come spesso accade per aiutarmi a ottenere il messaggio, ero sul lato di ricezione di un paio di lezioni di “E voi chi dite che sono”.

Nel corso di una riunione della comunità mi è stato costantemente introdotto o affrontato con il nome sbagliato. Intendiamoci, tutti noi indossavamo giganti cartellini. Ho offerto la correzione dolce ogni volta, ma non ha aiutato. Mentre i casi sono aumentati, così ha fatto la mia rabbia. Perché è la gente non può ottenere il mio nome giusto? E ‘abbastanza semplice, dopo tutto! E, cosa ancora più importante, perché dà fastidio me così?

Poi ci sono i tempi che sto denominato “il giovane sorella.” Al di fuori della mia provincia non sono giovane, come i miei studenti di routine mi ricordano – potrei essere la loro mamma o un giovane nonna. E mi sono chiesto (come mi morsi la lingua invece di dire una cosa che non si dovrebbe) – “la vecchia sorella” Come vi piace, se mi sono riferito a voi come

Questa è la mia comunità, un gruppo che ho fatto parte di oltre 30 anni. Non mi aspetto che tutti sappiano il mio nome – la nostra provincia è abbastanza grande in modo che noi non si può pretendere di conoscere tutti, e io certo non so il nome di tutti gli altri.

Ma il mio non essere correttamente chiamato mi chiedo … cosa sanno di me e (gasp) … Non li conosco? Non solo il nome o ministero, attuale o passato, ma qualcosa su di loro. Hanno cantare, o una pianta o cucinare? Che dire di loro famiglia, o che cosa sono appassionato, o ciò che li rende risatina? E ‘anche una questione di ego, conoscendo il mio essere in giro fa la differenza e non solo perché posso “Get $ h! T fatto”. E ‘una questione di appartenenza. E ‘una questione di essere conosciuti.

Poco fa il mio know principale quello che ha iniziato. Azione Nun, sì, e che altro?

[Jane Marie Bradish è membro delle Suore Scolastiche di San Francesco con sede a Milwaukee. Il suo ministero è stato nella scuola secondaria; Attualmente, insegna teologia ed è il programmatore accademica per un grande, urbana, multiculturale liceo.]

https://www.globalsistersreport.org/news/ministry/column/he-calls-me-action-nun

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.