Migliaia di persone sono ora minerarie per Bitcoin

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

‘Migliaia’ di persone sono ora minerarie per Bitcoin a Malta

La rivoluzione Bitcoin ha ben e veramente riunito a vapore a Malta, con migliaia di persone che ora credono che producano la criptoCurrency nel comfort delle proprie case.

Lovin Malta si sedette con Dario Azzopardi, il CEO di IT Company 3 Group, che lo scorso anno è diventato la prima azienda di iniziare a vendere macchine minerarie Bitcoin a Malta.

“All’inizio, solo poche persone erano interessate a essa, ma ora stiamo importando da dieci a trenta macchine ogni settimana …. Vendosi come cheesecakes”, ha detto.

Dario.
Dario Azzopardi, Amministratore delegato di IT Company 3 Group

Quando Bitcoin è stato rilasciato per la prima volta nel 2009, era piuttosto facile da produrre (o “miniera”) la criptoCurrency – il processore di un normale computer domestico potrebbe essere utilizzato per risolvere complessi puzzle matematici necessari per produrlo. Tuttavia, poiché sempre più persone hanno iniziato la miniera e la difficoltà dei puzzle ha iniziato a diventare automaticamente più difficile, i minatori dovevano iniziare a lavorare in gruppi e fare affidamento su un software sempre più complicato per risolvere i puzzle ed estrarre Bitcoin.

Ed è qui che arriva Dario Azzopardi. Esistono ora macchine minerarie Bitcoin specificamente, che Azzopardi importa dalla Cina e vende ai minatori a Malta.

Estrazione
Azzopardi ha detto che migliaia di persone sono minerarie bitcoin con queste macchine a Malta

Li sta vendendo per € 2.500 un POP, un prezzo relativamente competitivo e installandoli direttamente nelle case delle persone. Nonostante il prezzo, la domanda di tali macchine è in aumento di Malta. Questo perché il valore del Bitcoin ha immerso così tanto negli ultimi anni (da € 400 per Bitcoin all’inizio del 2016 a circa € 4.000 ora) che le persone credono che sia un investimento utile.

“La macchina che vendo è la macchina mineraria Bitcoin più potente del mondo e può produrre una media di 0,005 bitcoin al giorno, che è di circa € 17 al giorno”, ha detto.

Inoltre, 3 Gruppo ha iniziato a offrire carte di debito Bitcoin minatori in cui Bitcoin appena estratto verrà automaticamente depositato alla fine della giornata. Le carte, realizzate da Bitcoin Wallet Company Xapo, funzionano come le normali carte di credito e possono essere utilizzate per acquistare prodotti o per prelevare denaro dagli sportelli automatici.

Carta1.
Le carte di debito Bitcoin consentono ai minatori di spendere i soldi che si sono creati

“Le persone erano felici creando bitcoin ma stavano iniziando a chiedersi come potevano spenderli”, ha detto Azzopardi. “Abbiamo iniziato a importare queste carte di debito l’anno scorso, che richiedono ai candidati a mostrarci semplicemente le loro carte d’identità e una recente bolla di utilità – e centinaia di persone ora ne hanno uno.”

“Essenzialmente, queste persone stanno creando e trascorrono i propri soldi.”

La carta di debito Bitcoin costa € 200, di cui € 150 viene istantaneamente depositata al suo interno.

Il primo ministro Joseph Muscat ha rivelato alcuni mesi fa intende vedere Malta diventare un pioniere nell’abbracciare Bitcoin, e alcune aziende maltesi hanno ora iniziato pagamenti accettati nella criptazione o dando il loro personale una parte del suo stipendio a Bitcoin.

Tagga un minatore di Bitcoin!

https://lovinmalta.com/lifestyle/thousands-of-people-are-nononononow-nining-for-bitcoin-in-malta/

———

‘Thousands’ Of People Are Now Mining For Bitcoin In Malta

The Bitcoin revolution has well and truly gathered steam in Malta, with thousands of people now believed to be producing the cryptocurrency in the comfort of their own homes.

Lovin Malta sat down with Dario Azzopardi, the CEO of IT company 3 Group, which last year became the first company to start selling Bitcoin mining machines in Malta.

“At the start, only a few people were interested in it but we’re now importing between ten to thirty machines every week….they’re selling like cheesecakes,” he said.

Dario
Dario Azzopardi, chief executive of IT company 3 Group

When Bitcoin was first released in 2009, it used to be pretty easy to produce (or ‘mine’) the cryptocurrency – the processor of a regular home computer could be used to solve complex mathematical puzzles needed to produce it. However, as more and more people started mining and the difficulty of the puzzles started to automatically get more difficult, miners had to start working in groups and rely on increasingly complicated software to solve the puzzles and extract Bitcoin.

And that’s where Dario Azzopardi comes in. Specifically designed Bitcoin mining machines now exist, which Azzopardi imports from China and sells to miners in Malta.

Mining
Azzopardi said thousands of people are mining Bitcoin with these machines in Malta

He is selling them for €2,500 a pop, a relatively competitive price, and installing them directly at people’s homes. Despite the price, demand for such machines is on the rise in Malta. This is because the value of Bitcoin has steeped so much in recent years (from €400 per Bitcoin in early 2016 to around €4,000 now) that people believe it to be a worthwhile investment.

“The machine I’m selling is the most powerful Bitcoin mining machine in the world, and can produce an average of 0.005 Bitcoin a day, which is around €17 a day,” he said.

Moreover, 3 Group has recently started offering miners Bitcoin debit cards in which newly-extracted Bitcoin will automatically be deposited at the end of the day. The cards, which are made by Bitcoin wallet company Xapo, function like normal credit cards and can be used to buy products or to withdraw money from ATMs.

Card1
Bitcoin debit cards allow miners to spend the money they created themselves

“People were happy creating Bitcoins but were starting to wonder how they could spend them,” Azzopardi said. “We started importing these debit cards last year – requiring applicants to simply show us their ID cards and a recent utility bill – and hundreds of people now have one.”

“Essentially, these people are creating and spending their own money.”

The Bitcoin debit card costs €200, out of which €150 is instantly deposited inside it.

Prime Minister Joseph Muscat revealed a few months ago he intends to see Malta become a pioneer in embracing Bitcoin, and some Maltese companies have now started accepted payments in the cryptocurrency or giving their staff a portion of its salary in Bitcoin.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.