Mistero di Malta allungata Skulls potrebbe presto

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Mistero di Malta allungata Skulls potrebbe presto essere risolto

Un Maltese mistero risale al 1902 e che coinvolge i resti di circa 7.000 persone, potrebbe presto essere risolto da due ricercatori che stanno elaborando un documento a “dare finalmente una vera resa dei fatti”.

Più di 100 anni fa, i resti di circa 7.000 persone sono state scoperte nel Ipogeo di Hal Saflieni. Mentre la maggior parte dei resti erano troppo fragili per muoversi e disintegrato, non appena sono stati toccati, 11 teschi sono stati recuperati. Secondo vari conti – tra cui l’account originale di Temi Zammit – i teschi sono stati allungati, indicando alcuni esseri primitivi, o come alcuni teorici della cospirazione credono che, una forma di vita aliena.

Screen Shot 2017 01 29 A 7 51 55 Am
Un recente video caricato su YouTube all’inizio di questo mese e già visto da più di 35.000 persone, ha affermato che le anomalie nei crani portato specialisti del museo per concludere che questi crani erano “non umano”.

“Le anomalie inclusi, ma non si limitano troppo, la mancanza di una fossa, una mancanza di linee di maglieria cranici, le partizioni temporali anormalmente sviluppati, fori apparenti e occipiti gonfie, come se alle prese con le pressioni,” pretese il video, sul canale Storia mistero.

Intitolato The Missing corpi alieni di Malta – Una Cover Up ?, la clip sostenuto altresì che i teschi sono stati successivamente rubati e scomparve senza lasciare traccia. Fino al 1985, i teschi sono stati in mostra al Museo Nazionale di Archeologia (Heritage Malta), che è responsabile per loro.

Ma un portavoce del Ministero della Cultura ha minimizzato il mistero, dicendo Lovin Malta che i teschi non sono nemmeno allungati e sono spesso messi a disposizione dei ricercatori.

“Sì un sacco di richieste sono state fatte negli ultimi 10 anni. La maggior parte delle persone che chiedono a guardarli. Dal momento che non sono in esposizione, Heritage Malta li esce di stoccaggio e funzionari dell’Agenzia accompagnare i visitatori durante l’intero palco. Di regola, le autorizzazioni sono concesse solo per i ricercatori “, ha detto il portavoce del ministero.

“Una volta che (i ricercatori) rendersi conto che i teschi non sono, infatti, di forma allungata, la maggior parte delle persone in seguito cadere la loro richiesta.”
“Quando le persone fanno una richiesta, la curatrice responsabile del servizio museo di solito invia le immagini delle ossa. Una volta che si rendono conto che, al contrario di quanto avrebbero potuto essere detto che i teschi non sono, infatti, allungati, la maggior parte delle persone in seguito cadere la loro richiesta “, ha detto il portavoce.

Ma sembra uno studio attualmente in corso da un esperto di ossa e un curatore potrebbe fornire alcune risposte alle strano mistero.

“Attualmente v’è una ricerca congiunta in corso (da un osteologo e curatore) e il risultato finale sarà un documento per spiegare le dimensioni e le forme di questi teschi, al fine di dare finalmente una vera e propria resa dei fatti nei a- vis la teoria teschi lungo testa “, ha detto il portavoce del ministero Lovin Malta.

Vi terremo aggiornati.

Avevi mai sentito parlare di teschi a lungo a capo di Malta? Tag un amico geek che si conosce sarebbe interessato.

Mystery Of Malta’s Elongated Skulls Could Soon Be Solved


———–

Mystery Of Malta’s Elongated Skulls Could Soon Be Solved

A Maltese mystery dating back to 1902 and involving the remains of some 7,000 people, could soon be solved by two researchers who are drawing up a paper to “finally give a true rendition of the facts”.

More than 100 years ago, the remains of some 7,000 people were discovered in the Hal Saflieni Hypogeum. While most of the remains were too fragile to move and disintegrated as soon as they were touched, 11 skulls were recovered. According to various accounts – including the original account of Temi Zammit – the skulls were elongated, indicating some primitive beings, or as some conspiracy theorists believe, a form of alien life.

Screen Shot 2017 01 29 At 7 51 55 Am
A recent video uploaded to YouTube earlier this month and already viewed by more than 35,000 people, claimed that the abnormalities in the skulls led museum specialists to conclude that these skulls were “not human”.

“The abnormalities included, but are not limited too, the lack of a fossa, a lack of cranial knitting lines, abnormally developed temporal partitions, apparent drill holes and swollen occiputs, as if struggling with pressures,” claims the video, on the channel Mystery History.

Entitled The Missing Alien Bodies Of Malta – A Cover Up?, the clip also claims that the skulls were subsequently stolen and vanished without a trace. Until 1985, the skulls were on display at the National Museum of Archaeology (Heritage Malta), which is responsible for them.

But a spokesperson for the Ministry of Culture has downplayed the mystery, telling Lovin Malta that the skulls are not even elongated and are frequently made available to researchers.

“Yes a lot of requests have been made in the past 10 years. Most people request to look at them. Since they are not on display, Heritage Malta gets them out of storage and officials from the Agency accompany the visitors during the whole stage. As a rule, permissions are only granted to researchers,” the ministry spokesperson said.

“Once (researchers) realise that the skulls are not, in fact, elongated, most people subsequently drop their request.”
“When people make a request, the senior curator in charge of the museum usually sends images of the bones. Once they realise that, contrary to what they might have been told that the skulls are not, in fact, elongated, most people subsequently drop their request,” the spokesperson said.

But it seems a study currently being carried out by a bone expert and a curator could provide some answers to the strange mystery.

“There is currently a joint research going on (by an osteologist and a curator) and the end result will be a paper to explain the sizes and the shapes of these skulls in order to finally give a true rendition of the facts vis-a-vis the long-headed skulls theory,” the ministry spokesperson told Lovin Malta.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com