Non il primo incontro con la legge da parte del m

Non è il primo incontro con la legge da parte del magnate dell’edilizia.

Charles Polidano, Iċ-Ċaqnu, interrogato per lesioni personali, rivendicazioni di vendetta pornografica

La polizia conduce una perquisizione nella sua casa di Safi

NationalPolice

22 ore fa | Ivan Martin | 1132 minuti di lettura

Charles Polidano

Il magnate dell’edilizia Charles Polidano è stato interrogato dalla polizia sabato pomeriggio per presunte minacce, uso della forza, lesioni personali e pornografia vendetta.

I dettagli sono ancora imprecisi ma fonti hanno riferito al Times of Malta che Polidano, uno dei principali imprenditori edili di Malta, è stato arrestato a casa sua e scortato in manette alla polizia CID. Sabato gli è stata concessa la libertà su cauzione della polizia.

La polizia ha condotto una perquisizione nella sua casa di Safi e ha sollevato una serie di dispositivi elettronici.

Fonti hanno detto che aveva minacciato una donna a lui vicina. Anche l’unità per la violenza di genere sta indagando sul caso.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

SCORRI PER CONTINUARE

I membri della famiglia sono stati visti fuori dal quartier generale della polizia a Floriana. I suoi avvocati Michael Sciriha e Jean Paul Sammut sono stati visti uscire in prima serata.

Non è il primo incontro di Polidano con la legge.

Conosciuto come iċ-Ċaqnu, Polidano era stato condannato a saldare più di 40 milioni di euro di tasse o affrontare possibili azioni legali.

Polidano è stato notificato con una serie di documenti del tribunale che gli ingiungevano di pagare una massiccia fattura fiscale, alcuni dei quali risalgono agli anni ’90.

Il Times of Malta ha riferito lo scorso novembre che Polidano, uno degli uomini più ricchi dell’isola, aveva accumulato 30,4 milioni di euro di tasse non pagate sulla sua compagnia di punta Polidano Brothers Limited. Ha anche altre due fatture fiscali più piccole di 6,3 milioni di euro e 1,2 milioni di euro, che sono state a lungo in sospeso, hanno detto fonti.

Era stato anche multato di 100.000 euro per aver rimosso alberi protetti a Balzan, tra le altre accuse nel corso degli anni.

Nel 2006 è stato accusato di aggressione a un avvocato, che a sua volta ha accusato di averlo insultato. Tutte le accuse sono state ritirate dopo che Polidano si è scusato.

La sua azienda è regolarmente coinvolta in importanti progetti infrastrutturali nazionali.

Il giornalismo indipendente costa denaro. Sostieni Times of Malta al prezzo di un caffè.

Supportaci

Ivan Martin

Giornalista

PRECEDENTE

I proprietari di barche tradizionali chiedono l’estensione del programma di restauro

IL PROSSIMO

Il Brasile costruisce una nuova gigantesca statua di Cristo, più alta di quella di Rio

Articoli sponsorizzati

Ciao raggio di sole con BigMat

I casinò più freddi del mondo

In tutto il mondo in tanti spettacoli

Perché le app di casinò online sono così popolari nel 2021

In nome del divertimento

Chi sono i migliori della Finlandia?

Commenti

I commenti non vengono caricati?

Si consiglia di utilizzare Google Chrome o Mozilla Firefox.

Commenti forniti da Disqus

Il giornalismo indipendente costa denaro.

Supportaci

Seguici:

Nazionale

Mondo

Opinione

Comunità

Sport

Automobilismo

Attività commerciale

#TimesTalk

Divertimento

Tecnologia e giochi

Termini & Condizioni

Termini dei concorsi

Informativa sulla Privacy

Politica sui commenti

Contattaci

Segnalare un bug

Inviaci la tua storia

Suggerimenti per notizie sicure

Print Ad Rate

Tasso di annunci online

Supportaci

Copyright © 2021 Times of Malta. Tutti i diritti riservati.

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.