Parti annullati dopo COVID19 picco per ottenere re

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Parti annullati dopo COVID-19 picco per ottenere restituzioni per le spese di marketing
Festival di musica destinati a mercato turistico del Regno Unito sono stati cancellati a seguito di un aumento COVID-19 casi nel mese di luglio

Gli organizzatori stanno dietro gli eventi di massa che sono stati previsto per attrarre turismo di massa dal mercato inglese a Malta, saranno pagate un risarcimento per i loro costi di marketing.

Le parti sono state costrette a essere annullata a seguito di un aumento COVID-19 casi a fine luglio, la maggior parte dei quali può essere fatta risalire a una festa Radisson e la festa di Santa Venera.

Eventi organizzati da organizzatori di party G7 sono stati fermati come la pressione montato contro eventi di massa, dopo un cluster significativo sono stati attribuiti a una festa di fine settimana a lungo organizzato dal G7 al Radisson di San Giuliano.

Ma gli organizzatori di alcuni di questi partiti – con quattro grandi eventi destinati al mercato del Regno Unito durante le estati – sono ora in fila per il risarcimento dal ministero del turismo.

festival musicali Quattro sono state pianificate nel corso dei prossimi mesi, nonostante le misure di distanziamento sociale in atto in maggior parte degli stabilimenti. Con una fantastica line-up che comprendeva atti inglesi come Chase and Status, Aitch, AJ Tracey e Fatboy Slim, i festival sono state rivolte ai giovani turisti britannici grazie alla lista di viaggio via libera del governo britannico. Ritmo + Waves, Escape 2 l’Isola, il Festival di BPM e Mi Casa erano tutti pubblicizzato on-line. Un altro festival sull’isola, Ritorno al futuro, è stato annullato a causa di vendita dei biglietti bassi.

Mentre nessun “sponsorizzazione” è stato pagato dal Malta Tourism Authority per questi eventi, il Ministero del Turismo ha confermato con MaltaToday che gli organizzatori erano in procinto di presentare con le ricevute di loro “investimenti nella promozione di Malta”.

Nessun risarcimento è stato ancora pagato, il ministero ha detto questo giornale.

“Queste attività si basano su un concetto di marketing, che gli organizzatori devono svolgere ben prima di questi eventi, per attirare migliaia di turisti a Malta

“Priorità sanitaria del governo è stato quello di annullare questi eventi che avrebbero dovuto lasciare 25 milioni di € per l’economia del Paese”, ha detto il ministero.

“Tuttavia, il MTA è informato che un numero considerevole di questi turisti che stavano progettando una vacanza a Malta sarà ancora in volo per l’isola, anche se questi eventi sono stati annullati.”

L’aumento dei COVID-19 casi ha portato ad una reazione da parte dei sindacati e delle associazioni dei medici, con l’azione industriale, ha lanciato nel tentativo di forzare gli eventi di mano e di massa di arresto del governo.

La scorsa settimana MaltaToday riferito che quattro sedi di catering per eventi di massa, di cui due a Paceville, sono state chiuse, come le autorità applicate nuove regole introdotte questa settimana, nel tentativo di limitare un nuovo picco nel numero di COVID-19 casi.

Le sedi sono stati costretti a chiudere dopo che le autorità sanitarie tracciate un turista che è risultato positivo al coronavirus ai quattro stabilimenti. Gli ispettori ordinato le sedi per svolgere un esercizio completo risanamento e di fornire la certificazione dettagliata da parte della società di effettuare il risanamento. Luoghi che possono ospitare più di 100 persone dovranno effettuare una valutazione del rischio prima di andare avanti con l’evento.

https://www.maltatoday.com.mt/news/national/104087/parties_cancelled_after_covid19_spike_to_get_refunds_on_marketing_spend#.XzIuDf5xfIU

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.