PM Robert Abela per partecipare speciale vertice U

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

PM Robert Abela per partecipare speciale vertice UE
Photo credit: Unione europea

Il primo ministro Robert Abela sarà a Bruxelles oggi e domani, come si unisce i leader europei per una speciale riunione del Consiglio europeo.

Speciale, non solo perché si svolge al di fuori del normale calendario di Consiglio europeo, ma anche perché i leader si incontreranno di persona – un importante sviluppo considerato come un’indicazione del miglioramento della situazione epidemiologica in Europa.

Nel corso di questo anno e mezzo, tutti hanno abituato a videoconferenze, e questo fenomeno non incontri EUCO ricambio sia. Da quando COVID-19 ha colpito, abbiamo avuto solo tre incontri EUCO fisici. Mentre, questo incontro fisico è incoraggiante, è ancora ben lontano dalle riunioni ‘normali’, dove centinaia di giornalisti avrebbe riempito l’edifici del Consiglio, spesso passare tutta la notte, in attesa di aggiornamenti e conclusioni.

Cosa dobbiamo aspettarci? Bielorussia, COVID, Clima, Russia, Medio Oriente e nel Regno Unito

Bielorussia

Dopo l’atterraggio forzato di un volo Ryanair a Minsk, e l’arresto da parte delle autorità bielorusse di giornalista Raman Pratasevich, l’UE si è affrettato. Il presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha condannato questo ‘atto di terrorismo’. Da parte sua, il presidente del Consiglio Ue Charles Michel ha pubblicato una comunicazione a tarda notte condannando questo incidente e confermando che sarà discusso dai leader europei. Michel ha dichiarato che questo incidente porterà conseguenze.

COVID

Su COVID-19 sembra che ci sia un ampio consenso sulla strada da seguire, soprattutto dopo un accordo sulla COVID certificato digitale europea, è stato raggiunto tra i co-legislatori (Consiglio dell’Unione europea e il Parlamento europeo).

Dopo negoziati si sono conclusi il Giovedi sera, il commissario europeo per la Giustizia Didier Reynders ha salutato questo accordo in un tweet, dicendo che era “consegnato a tempo di record per salvaguardare i cittadini dell’Unione europea”.

L’accordo prevede un quadro giuridico per gli Stati membri di introdurre questi certificati che mirano a normalizzare la libertà di circolazione negli Stati membri dell’UE. Esso consentirà anche per i viaggi senza ostacoli alle destinazioni europee, che è una benedizione per le economie del turismo-dipendente che stanno scommettendo su questi certificati per riavviare l’industria del turismo.

Il Parlamento europeo è riuscito a ottenere un impegno da parte della Commissione europea di ulteriori € 100 milioni per effettuare test PCR ampiamente disponibile gratuitamente, tutti gli Stati membri. Gli Stati membri devono astenersi dall’introdurre nuove restrizioni, il titolare del certificato, a meno che il Parlamento europeo viene consultato. Questo accordo è un bel vittoria trionfale per l’Unione europea, in quanto è riuscito a muoversi in tempi relativamente brevi.

EUCO si aspetta anche per discutere la proposta della Commissione di donare 100 milioni di dosi ai paesi terzi. Tuttavia, la reazione iniziale a questa proposta nei corridoi diplomatici è che maggiore chiarezza è necessaria su come questo sarà fatto, vale a dire se sarà un esercizio pro-rata o su base volontaria. L’UE è il più grande produttore di COVID-19 vaccini, e si è disperata per riconquistare un ruolo di primo piano con i paesi terzi in termini di vaccini. Ciò sarebbe particolarmente cruciale per respingere-off aperture russe e cinesi verso i paesi terzi attraverso il vaccino diplomazia. Alcuni Stati membri sono riluttanti a impegnarsi per una cifra esatta della condivisione vaccino, eppure sono tutti favorevoli di questa iniziativa.

Clima

I leader terranno un altro scambio sul clima dopo aver accettato lo scorso dicembre per tornare alla discussione su questo tema importante, controversa e che divide in egual misura. L’UE ha concordato un obiettivo globale di riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030, e di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050. Queste sono tutte misure ambiziose che richiedono grandi sacrifici economici e gli sforzi degli Stati membri per riallineare e diversificare le loro economie. Il punto cruciale delle bugie materia nei negoziati sullo sforzo regolamento di condivisione e di fissare obiettivi nazionali. Questa proposta dovrebbe essere adottata nell’ambito della cosiddetta “Fit for 55” della Commissione europea, il pacchetto nel mese di luglio, e lo scopo di questa discussione al Consiglio europeo è quello di fornire ulteriori indicazioni alla Commissione nel contesto dei preparativi.

Nel mese di dicembre, a Malta, e Cipro insistito sul fatto che le loro specificità uniche come isola gli Stati membri dovrebbero essere presi in considerazione nel contesto di definire tali obiettivi. Allo stesso modo, le economie est europea cui economie dipendono carbonio-combustibili fatto le chiamate per i loro diversi punti di partenza da considerare. Se lo scambio di dicembre è tutto da seguire, la discussione di questa settimana sarà lunga e intensa.

Russia

La Russia si aspetta anche di essere un altro problema delicato sul tavolo dei leader. E ‘diventato sempre più importante per l’Europa di trasmettere un messaggio forte in Russia dopo le recenti tensioni crescenti tra le due parti, che si conclude con la messa al bando di alcuni funzionari europei di visitare la Russia. Tuttavia, la minaccia che la Russia pone alla sicurezza europea sta lasciando la maggior parte dei paesi dell’Europa orientale sulle spine. Gli Stati dell’Europa orientale sono particolarmente sospettoso di azioni russa nella regione, essendo emersa solo dalla sfera di influenza russa nel 1989. Qualsiasi Segno europeo di coesione e di unità sono per lo più il benvenuto. Il Consiglio europeo è prevista per condannare le attività russe contro l’Unione Europea, i suoi Stati membri e al di là, dichiarandoli illegali e provocatorio, pur riaffermando l’unità e la solidarietà dell’Unione europea.

Inoltre, il ministro degli Esteri di Malta, Evarist Bartolo si aspetta di incontrare il suo omologo russo, Sergey Lavrov domani. Essi si scambieranno opinioni sullo stato attuale e l’ulteriore sviluppo della cooperazione russo-maltese e anche tenere un dibattito approfondito per quanto riguarda l’agenda internazionale.

Regno Unito

Mentre il Regno Unito è stato ufficialmente fuori dell’UE da qualche tempo, si fa ancora i titoli più di alcune disposizioni dell’accordo di ritiro, in particolare l’Irlanda del Nord e il suo protocollo di accordo commerciale con l’UE. Questo Consiglio europeo dovrebbe inviare un messaggio forte per il Regno Unito, che in primo luogo, non soci non possono e giusto che sia così, non dovrebbero godere degli stessi benefici e privilegi come gli Stati membri. Altrimenti non avrebbe senso essere un membro dell’UE, se gli altri non membri dovevano godere degli stessi privilegi.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.