Pretendenti al tronoCome noi fare il punto su ci c

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Pretendenti al trono

Come noi fare il punto su ciò che sta accadendo intorno a noi, in particolare nelle sedi politiche, non si può fare a meno di chiedersi come avremmo potuto forse arrivati ​​a un tale stato inimmaginabile come quello in cui il partito nazionalista si dibatte. Sicuramente ci si aspetterebbe una migliore performance da una parte che, quando al potere, regnò sovrana con un’arroganza piuttosto che ricorda i re feudali e signori. Di conseguenza, il partito nazionalista non è riuscito a vedere la scritta sul muro che porta alla sua inevitabile caduta alle urne nel 2013. La campana era stata rintocchi dopo la vittoria raschiata del 2008 e le turbolenze interne al partito nazionalista, in un Governo appeso arrancando attraverso con il suo modo stanco, fino schiacciamento verso il basso con ignominiosamente.

Si sarebbe potuto pensare che ci sarebbe raggruppamento dei servizi e ripensamento nel tentativo di rimontare e si rilanciare in maniera sensibile e strutturata. Al contrario, le teste sono state scavate più in profondità la sabbia e il partito è diventato il palcoscenico sul quale l’assurdità di ‘The Pretender’ al trono doveva essere emanata. Lo sforzo è stato così vuoto di idee che l’energia è stato speso per gli sforzi per rimuovere il legittimo governo, attraverso mezzi leciti o illeciti, portando a beghe interne e lotte del partito Leadership di interesse storico, se non isterica, proporzioni.

I confronti sono detto di essere odioso, ma a volte non servono uno scopo. La situazione locale ricorda i famosi pretendenti al trono britannico del XVIII secolo. I Stuart avevano perso il trono, ma, nondimeno, di cui una pretesa di esso perseguendo la filosofia del trono essendo il loro giusto posto. Il famoso diritto divino era il loro appello per la battaglia. I due pretendenti, James Edward Stuart e Carlo Edoardo Stuart erano il Vecchio e il Giovane Pretendente, rispettivamente. Successo nel loro tentativo, hanno fatto affidamento su aiuto straniero e cioè la Francia e la Scozia per la guerra contro i governanti stabiliti.

La situazione locale ricorda i famosi pretendenti al trono britannico del XVIII secolo.

Ora, come può tutto questo essere trasportato per l’attuale scenario politico?

Il partito nazionalista non ha mai ammesso e accettato le sconfitte alle urne, anche se l’intero processo è stato un esercizio legittimo, trasparente e democratico. I parlamentari seduti sui banchi dell’opposizione ritengono che non sono nel loro giusto posto, e anche cercare di regola dove hanno mandato nessuno. Senza contare che, come gli Stuart, sono gravemente carente quando si tratta di organizzazione. Gli episodi di lotte intestine all’interno del partito hanno portato a situazioni disastrose che portano i nazionalisti a una sconfitta dopo l’altra, alle urne. Esce Simon Busuttil (il Vecchio Pretendente) unto dal uscente Lawrence Gonzi, collocato in post come la scelta giusta della gerarchia del partito. Busuttil era stato una stella nascente ed era ben collegato con i membri del Parlamento europeo. Era ben voluto dal partito fedeli, ma ha intrapreso una missione vizioso per cacciare il partito laburista utilizzando tutti i mezzi di sorta. Oggi, egli occupa la carica di Segretario Generale del Partito popolare europeo.

Ciò che è più sconvolgente di questo, è che l’unica cosa che Busuttil ha creato è una politica di semina del male e l’odio contro il partito laburista, e come tale Malta, all’interno del Parlamento europeo. Questa posizione viene portato avanti dai deputati nazionalisti, che sono così rumorosi contro Malta all’estero, anche a costo di danneggiare qualsiasi bene che questo paese può raccogliere da essere un membro dell’Unione Europea.

I parlamentari seduti sui banchi dell’opposizione ritengono che non sono nel loro giusto posto, e anche cercare di regola dove hanno mandato nessuno.

beghe interne, questioni di leadership e il senso perduto di identità hanno portato alla nascita di una nuova turbato unto quale possiamo ora indirizzo di Young Pretender. Questo nuovo leader è arrivato sotto una nuvola di sospetto, accettazione problematica da parte dei soggetti, ma con le stesse aspirazioni e le tattiche come Busuttil. Quindi Bernard Grech è di scena nel giubbotto del giovane pretendente. Che egli aspira a prendere il trono si riflette dai suoi discorsi e prese di posizione su molte questioni, anche se anche lui ha preso la chiamata delle alleanze straniere utilizzando sia Metsola e Casa di fomentare dubbio all’estero. Utilizzando anche i disastri naturali per attaccare il governo, che ha finora mancato di ispirare e si basa sugli irriducibili, piuttosto che le reclute, a marciare lungo il percorso per ‘gloria’.

Contrariamente a quanto è successo nel partito laburista, i nazionalisti non sono riusciti a rinnovare. Sono ancora pesantemente con la vecchia guardia e privo di idee fresche. Il recente battibecco tra Adrian Delia e Jason Azzopardi è dimostrativa della instabilità nei ranghi.

Sì, la storia tende a ripetersi in più di un modo, e in forme diverse. The Pretenders locali sono un lontano grida dalla spada e la pistola, ma l’amarezza è la loro polvere e di vendetta il loro colpo. Possono fare del male e vincere qualche vantaggio politico in alcuni casi, ma la maggior parte dei maltesi potranno garantire per un partito al governo che ci ha portato attraverso il peggior disastro naturale degli ultimi tempi, con una positività che ispira fiducia in se stessi e la leadership di fiducia , così necessaria per prendere Malta al livello successivo.

Pretenders to the throne


———–

Pretenders to the throne

As we take stock of what is happening around us, especially in the political fora, one can’t help but wonder how we could have possibly arrived at such an unimaginable state as that in which the Nationalist Party is floundering. Surely one would expect a better performance from a Party that when in power, reigned supreme with an arrogance rather reminiscent of the feudal kings and lords. As a result, the Nationalist Party failed to see the writing on the wall leading to its inevitable downfall at the polls in 2013. The bell had been tolling since the scraped victory of 2008 and the internal turmoil within the Nationalist Party, in a hung Government plodding through with its weary way, till crushing down with ignominiously.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.