Prima lettura Atti 16 110 Vieni in Macedonia e aiu

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Prima lettura Atti 16: 1-10 ©

‘Vieni in Macedonia e aiutaci’

Da Cilicia Paolo andò a Derbe, e poi a Listra. Qui c’era un discepolo chiamato Timoteo, la cui madre era un’ebrea che era diventata credente; ma suo padre era greco. I fratelli di Listra e Iconio parlavano bene di Timoteo e Paolo, che voleva averlo come compagno di viaggio, lo fece circoncidere. Questo a causa degli ebrei della località in cui tutti sapevano che suo padre era greco.

Mentre visitavano una città dopo l’altra, trasmisero le decisioni prese dagli apostoli e dagli anziani a Gerusalemme, con l’ordine di rispettarli.

Così le chiese sono cresciute forti nella fede, oltre a crescere quotidianamente in numero.

Hanno viaggiato attraverso la Frigia e il paese della Galazia, essendo stato detto dallo Spirito Santo di non predicare la parola in Asia. Quando raggiunsero la frontiera della Mysia, pensarono di attraversarla in Bitinia, ma poiché lo Spirito di Gesù non glielo permetteva, attraversarono la Mysia e scesero a Troas.

Una notte Paolo ebbe una visione: un macedone apparve e lo fece appello con queste parole: “Vieni in Macedonia e aiutaci”. Una volta che ebbe questa visione, non perdemmo tempo a organizzare un passaggio per la Macedonia, convinti che Dio avesse chiamato noi per portare loro la Buona Novella.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.