Quando hai un bambino con unAbuser la paura non va

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Quando hai un bambino con un’Abuser la paura non va mai via

A 34 anni vecchia Maltese parla Lovin Malta di sopravvivere alla violenza domestica. La sua storia svela la realtà spesso non esaminate di violenze coniugali – la vergogna, la paura della solitudine, la stigmatizzazione monoparentale, e la permanenza del collegamento violentatore-vittima

Ho incontrato il mio ex marito attraverso il lavoro quando avevo diciannove anni. In un primo momento, ha davvero mi ha spazzare via i miei piedi. Mi presentò alla sua famiglia, dopo un paio di settimane – ha suggerito che la mia macchina aveva bisogno di una lavata e abbiamo preso al suo garage, che era adiacente alla sua casa. Non sapevo che non avrebbe mai lavare la mia auto o fare qualcosa del genere dopo quello che ho pensato è stata la nostra luna di miele.

Col passare del tempo è diventato chiaro che tutto quello che voleva dal nostro rapporto era quello di vivere come se fosse sola, ma con i benefici del matrimonio. Non c’è mai stato un concetto di ‘noi’. Era più di una relazione padre-figlio – con me di essere il bambino. Per fortuna, in questo caso, il bambino ha trovato il coraggio di scappare, ma solo dopo essere stato verbalmente e fisicamente abusato per mesi.

“In un primo momento, mi ha spazzato via i miei piedi”
Screen Shot 2017 04 14 A 09 55 27
In principio, mi avrebbe doccia con piccoli doni. Avrebbe testo e chiamate – era tutto molto normale. Ma dopo che ci siamo sposati che tutto è cambiato. Non avrebbe mai chiamata, non avrebbe anche prendere una foto di me con nostro figlio. Era come se fossi invisibile. Mi sono sentito trascurato, ha respinto, e non amati. Che mi avrebbe dato il trattamento silenzioso – vivere con qualcuno sotto lo stesso tetto e non parlare per una settimana intera è come la tortura, non vorrei che il mio peggior nemico.

La verità è che era la sua idea di sposarsi – ha insistito. Ed essendo cresciuto come un cattolico, non volevo essere quello di rompere le regole. Così ho accettato e abbiamo avuto un matrimonio in chiesa. Prima che avremmo festa tutta la notte, andare a tutti i ‘in’ posti, ci siamo divertiti. E ‘stato il mio primo ragazzo fisso e io ero pazzamente innamorata di lui. Mi ricordo la prima lite che abbiamo avuto – Non riuscivo a respirare ero così il cuore spezzato. E ‘stata una bandiera rossa, ma non ho potuto vedere ancora.

“Posso ancora sentire la vergogna che ho provato quando sono entrato nella clinica”
Screen Shot 2017 04 14 A 09 57 31
Allora io ero ingenuo e ho pensato che l’amore potesse conquistare tutto. Ho razionalizzato tutto – ho accettato che tutti avevano difetti e che potevo tollerare la sua. Ma questo non era solo un caso di qualcuno che ha una personalità lunatica.

Le cose hanno intensificato rapidamente. Avrebbe discutere o depresso ogni volta che aveva in programma di incontrare i nostri amici – alla fine sono diventato insensibile ai suoi sbalzi d’umore volatili. Ho anche usato per uscire e incontrare i miei amici solo. C’è stato un caso in cui è diventato verbalmente aggressivo e ha finito per fracassare il nostro specchio di auto. Mi farebbe salire pericolose strade a senso unico a piena velocità. Si sentiva come se fosse pazzo.

In primo luogo ha mi ha colpito un paio di mesi nel nostro matrimonio. Sento ancora la vergogna che ho provato quando sono entrato nella clinica per ottenere un referto medico. Non l’ho usato – raramente ho depositato rapporti ufficiali. E ‘stato solo uno su cinque volte che ho anche riuscito a trovare il coraggio di andare alla clinica.

E ‘un’esperienza raccapricciante, e non tutti i medici erano compassionevole. Anche se la maggior parte erano. Mi ricordo di un medico mi dice che nessuno meritava questo, e questo mi ha fatto sentire un po ‘potere. Ma non ero abbastanza coraggioso da lasciare ancora.

“La linea di fondo è che non importa quanto sia forte e sano sei come una donna, non si sarà mai in grado di competere con la forza di un uomo”
Screen Shot 2017 04 14 A 09 59 33
A questo punto mi ero fermato a dormire nello stesso letto con il mio ex-marito. Ero così male e, onestamente, mi ha disgustato. Ma non l’ha fatto come questo – lui mi ha buttato giù dal letto in cui dormivo e mi ha colpito. La mia mente shut off – disperato per sopprimere questi momenti che terrorizzano, come il momento in cui mi ha strangolato. Ho pensato di morire.

Gli argomenti non hanno seguito un modello. Venivano dal nulla – istigato dalle più piccole, cose più stupide. La linea di fondo è che non importa quanto sia forte e sano sei come una donna, non si sarà mai in grado di competere con la forza di un uomo. Ma non era solo l’abuso fisico che male – l’abuso verbale era quello bloccato. Certe frasi risuonano ancora – “int bla ħbieb”, “int m’int kapaċi għal xejn …”, “Ah tispiċċa taħt it-trab”

Screen Shot 2017 04 14 A 10 01 59
Al culmine degli abusi che fisicamente mi ha aggredito davanti a mio figlio di due anni figlio – che ha cercato di difendermi. Era solo un bambino, riusciva a malapena a camminare. Ha detto il suo padre di fermarsi e anche cercato di ottenere tra di noi.

Non ho parlato ai miei amici circa l’abuso. Ero praticamente nel mio mondo. Il mio personaggio è cambiata radicalmente – sono diventato un introverso, e ha perso il contatto con la maggior parte dei miei amici. Ho sempre e solo detto veramente due persone fino a quando ho deciso di lasciare.

Quando ho lasciato il mio matrimonio ho dovuto smettere di lavorare per un po ‘perché avevo bisogno di prendersi cura di mio figlio. Che mi ha fatto più vulnerabile in un modo – meno indipendente. Era molto difficile. Ma quando sono tornato al lavoro ho ripreso fiducia in me stesso, e ho cominciato a fiducia nel fatto che meritavo una vita migliore.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.