Quando una coppia ha provato a prenotare un Airbnb

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Quando una coppia ha provato a prenotare un Airbnb, è stato chiesto loro il loro stato di vaccinazione. Poi gli è stato detto: “Non accetto persone vaccinate”.

Passa al contenuto principale

The Guardian – Torna a casa

Contribuire

registrati

notizia

Opinione

Sport

Cultura

Stile di vita

Mostra di più

notizia

Opinione

Sport

Cultura

Stile di vita

Dare un contributo

sottoscrivi

Cerca lavori

Vacanze

Archivio digitale

Guardiano Puzzle app

L’app Guardian

video

Podcast

Immagini

Newsletter

Il giornale di oggi

Dentro il Guardiano

L’osservatore

Guardiano settimanale

Cruciverba

Coronavirus

Mondo

UK

Ambiente

Scienza

Sviluppo globale

Calcio

Tecnologia

Attività commerciale

necrologi

Di più

Airbnb

Airbnb sospende l’host vittoriano che ha rifiutato la coppia per aver ricevuto il vaccino contro il Covid

L’ospite ha ripetuto false affermazioni sul vaccino contro il coronavirus “trasmettendo a persone non vaccinate”

Segui il nostro live blog sul Covid

Restrizioni: NSW; Vic; Qld; WA, NT e SA

Hotspot: mappa del NSW; Elenco delle vittime; Qld; WA

Tracker di lancio del vaccino; scarica la nostra app gratuita per le notizie; ricevi il nostro briefing e-mail mattutino

Josh Taylor

@joshgnosis

mar 20 lug 2021 23.52 CEST

Airbnb ha sospeso un host a Victoria che si è rifiutato di fornire alloggio a una coppia perché aveva ricevuto le prime vaccinazioni contro il Covid-19.

Poco prima dell’ultima epidemia di Melbourne, Steve Carey ha cercato di prenotare una vacanza nella regione del Victoria con il suo partner.

Il proprietario – designato “superhost” da Airbnb – ha chiesto a Carey se fosse stato vaccinato contro il Covid-19.

“Entrambi abbiamo avuto il nostro primo [colpo]”, ha detto.

Iscriviti per ricevere ogni mattina un’e-mail con le migliori storie di Guardian Australia

Iscriviti per ricevere ogni mattina un’e-mail con le migliori storie di Guardian Australia

L’ospite ha risposto che non poteva accettarli a causa della falsa affermazione che il vaccino potrebbe indurre le persone a trasmettere il virus ai non vaccinati.

“Non accetto persone vaccinate a causa di segnalazioni di reazioni avverse”, ha detto l’ospite. “Si trasmette anche a persone non vaccinate e le fa ammalare. Temo che sia troppo sperimentale in questa fase e devo proteggere gli altri miei ospiti. Mi dispiace molto per l’inconveniente”.

Questa affermazione è stata completamente smentita. I vaccini Covid-19 non “spargono” perché non contengono un elemento vivo.

Carey ha segnalato il problema ad Airbnb, ma una persona di supporto ha affermato che non c’era nulla nei termini e condizioni dell’azienda che impedisse agli host di rifiutare le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid-19.

Aggiornamento delle notizie in tempo reale sul Covid in Australia: Morrison riconosce i problemi di lancio del vaccino; NSW registra 110 nuovi casi locali, South Australia 12 e Victoria 22

Leggi di più

Dopo che Guardian Australia ha contattato Airbnb per un commento, la società ha affermato di aver indagato sulla questione e di aver sospeso l’host.

“Dopo aver completato la nostra indagine su questa questione, abbiamo sospeso l’elenco in questione”, ha dichiarato il capo delle politiche pubbliche di Airbnb per l’Australia, Derek Nolan. “È importante che tutti seguano da vicino le linee guida sanitarie ufficiali delle autorità locali mentre tutti continuiamo a fare la nostra parte per combattere il Covid-19”.

L’host di Airbnb non ha risposto a una richiesta di commento.

Carey ha trovato un altro posto dove stare ed è tornato a Melbourne prima di giovedì quando il blocco ha colpito lo stato. Ha detto di essere contento che Airbnb si stesse prendendo seriamente le sue responsabilità come cittadino aziendale, ma è rimasto deluso dalla risposta che è arrivata solo dopo un’inchiesta dei media.

Guida veloce

Come ricevere le ultime notizie da Guardian Australia

Mostrare

Ha detto che augurava ogni bene all’host e sperava che Airbnb fornisse informazioni più chiare in futuro.

“La mia lamentela non è mai stata rivolta all’host di Airbnb, che ha correttamente creduto di agire secondo le linee guida, o in mancanza di queste, fornite da Airbnb”, ha affermato. “Ora che Airbnb ha chiarito le cose, può decidere da sola se vuole aderire ad esse”.

Non è il primo caso in Australia di aziende che allontanano le persone per essere vaccinate. Diverse aziende nella Byron Shire, nel nord del Nuovo Galles del Sud, hanno esposto cartelli che rifiutano il servizio per false convinzioni su come funziona il vaccino.

… congratulazioni per essere uno dei nostri migliori lettori a livello globale. Sapevi di aver letto?

141 articoli

nell’ultimo anno? Grazie per aver scelto il Guardian in così tante occasioni e per esserti unito a noi oggi da Malta.

Questo è possibile solo perché crediamo nell’uguaglianza delle informazioni. Il giornalismo impavido e indipendente del Guardian è aperto a tutti da leggere, indipendentemente dalla loro capacità di pagarlo. Decine di milioni hanno riposto la loro fiducia nei nostri reportage ad alto impatto da quando abbiamo iniziato a pubblicare 200 anni fa, rivolgendosi a noi nei momenti di crisi, incertezza, solidarietà e speranza. Più di 1,5 milioni di lettori, da 180 paesi, ora ci sostengono finanziariamente.

In qualità di organizzazione di notizie globale indipendente, senza azionisti o proprietari miliardari, stabiliamo la nostra agenda, esprimiamo le nostre opinioni e forniamo informazioni accurate prive di influenza commerciale e politica. Quando non è mai più importante, possiamo indagare e riferire sui potenti senza paura o favore e offrire un contrappeso alla diffusione della disinformazione.

Il nostro obiettivo è offrire ai lettori una prospettiva globale e internazionale sugli eventi critici che modellano il nostro mondo: dal movimento Black Lives Matter, alla nuova amministrazione americana, alla Brexit e alla lenta uscita del mondo da una pandemia globale. Poiché siamo aperti a tutti, un numero maggiore di persone può tenere traccia di questi eventi, comprenderne l’impatto sulle persone e sulle comunità e trarre ispirazione per intraprendere azioni significative.

Ci impegniamo a difendere la nostra reputazione di reportage urgenti e potenti sull’emergenza climatica e abbiamo deciso di rifiutare la pubblicità delle aziende di combustibili fossili, di disinvestire dalle industrie del petrolio e del gas e di impostare un percorso per raggiungere emissioni nette pari a zero entro il 2030.

Se c’è mai stato un momento per unirsi a noi, è adesso. Ogni contributo, grande o piccolo che sia, alimenta il nostro giornalismo e sostiene il nostro futuro. Sostieni il Guardian a partire da 1 €: basta un minuto. Se puoi, considera di sostenerci con un importo regolare ogni mese. Grazie.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.