Raccontare una buona storia NON ODTAALa maggior pa

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Raccontare una buona storia, NON ODTAA
La maggior parte delle presentazioni non sono storie, in modo che nessuno presta attenzione. Quando eri un bambino, tutti gli adulti suonavano come i genitori gorgoglianti sugli spettacoli televisivi Peanuts (e ancora lo fanno, come tutti sappiamo). Ma non appena la vostra mamma o il papà o lo zio Willy cominciò a raccontare una storia, si erano ipnotizzati. Pensi che è cambiato quando sei cresciuto?

Essa non ha fatto.

Considerate questo: la dimostrazione di sicurezza aereo standard consiste più o meno di diciassette elementi: istruzioni dieci e sette solleciti, il tutto scollegati gli uni dagli altri. Come pezzi di legni su un fiume, passano in modo casuale dalla maggior parte degli ascoltatori. La presentazione non crea immagini in l’occhio della mente. Racconta nessuna storia. E la maggior parte persone ignorano.

Anni fa, il romanziere inglese John Masefield ha scritto un libro intero, senza una trama, riempiendo invece con casuali, estratto “happening”. Lo chiamò ODTAA-abbreviazione di “One Accidenti cosa dopo l’altra.” Naturalmente, Masefield ha fatto questo come una battuta, ma quante presentazioni hai seduto attraverso che sono stati appena ODTAA?

“Le storie sono dati con l’anima.”

-Dr. Brené Brown, professore, altoparlante, e autore

E ‘il modo in cui la maggior parte delle persone presenti liste-casuali di elenchi puntati. Nessuna storia.

Nel suo discorso di sicurezza, il nostro assistente di volo, invece di mettere in bocca un insieme casuale di promemoria-ODTAA-ha raccontato una storia. Afferrò l’attenzione dei passeggeri e disse loro in dettaglio grafico che cosa stava per accadere. E ha funzionato.

Ma, direte voi, “La sua storia è stata davvero breve. La mia presentazione è lunga.”

Pensaci. In questa epoca di cervelli Sidetracked, che sta andando a lavorare meglio per voi: una breve, storia di forte impatto con una struttura stretta, o una marea di punti di pallottola che passa come ODTAA prima della vetrata-over sguardo del vostro pubblico?

“Ma io ho un sacco di roba da copertina,” dici.

Belle. Ma raccontare la storia prima; quindi i vostri ascoltatori vorranno sentire il resto.

Il nostro assistente di volo non ha avuto il tempo di spiegare il ragionamento dietro sua richiesta, di andare oltre le leggi del moto e l’inerzia e arrivare a una conclusione logica. Questo genere di presentazione potrebbe andare bene in un contesto diverso, ad esempio una riunione di scienziati. Quindi devi chiedere a te stesso, che tipo di storia si dovrebbe dire? La maggior parte del tempo, facilmente distratto uomini d’affari necessità di arrivare al punto di oggi e salvare la roba sfondo per dopo.

“Le storie sono il modo più potente per mettere le idee al mondo.”

-Robert Mckee

Tirare il tappeto
Le storie sono di solito semplici. Nelle parole di scrittura insegnante Robert McKee, “Una storia inizia quando qualcosa getta la vita in equilibrio, e tutto per ripristinare le scopre equilibrio la verità della vita.” [13]

Hai mai perso il vostro equilibrio? Si viaggio su una crepa nel marciapiede o qualcuno tira il tappeto da sotto di te-e istantaneamente il vostro intero corpo panico. Le braccia volare fuori, si balla come un matto, e probabilmente urlare, anche. Fino ad arrivare indietro, il saldo è tutto ciò che interessa. Bene, il vostro lavoro come presentatore è quello di gettare tutti l’equilibrio in modo che si preoccupano il tuo messaggio.

Nella sua prima presentazione, Peter il ragazzo finanza non buttare tutti fuori equilibrio, in modo che solo non importava. Ma nella sua seconda presentazione, Peter non ha perso tempo nel mostrare a tutti quanto la società era fuori equilibrio, che stavano perdendo un milione di dollari l’anno, e per ristabilire l’equilibrio, avrebbero dovuto prendere misure per combattere le frodi. Questo è tutto. Questa è la storia. Ma è stato abbastanza interessante all’azione motivare, che era il punto.

“Le parole presentate in un modo logico organizzata, struttura gerarchica sono molto meglio ricordati di parole disposte casualmente, in genere il 40 per cento di meglio.”

-John Medina

Allora, qual è la tua storia? Qual è il tuo equivalente di “tirare il tappeto” da sotto i vostri ascoltatori?

Due cose sul cervello
Ricordate sempre due cose circa il cervello dei vostri ascoltatori.

In primo luogo, non sono prestando attenzione. Non è che non vogliono (beh, forse alcuni non lo fanno), è che essi vivono in un mondo iper-distratto ed i loro tempi di attenzione sono minuscoli. Anche se il cervello è una spugna miracolosa di informazioni, consente solo un po ‘in un momento.

In secondo luogo, è ancora peggio di così. La parte del cervello che permette a informazioni consente una sola cosa in un momento, quindi se un membro del pubblico sta guardando il suo telefono, lei è semplicemente non ti ascolta. Non fatevi ingannare quando dicono che stanno “multitasking”. scienziati del cervello ci dicono che “multitasking, quando si tratta di prestare attenzione, è un mito. Il cervello si concentra naturalmente su concetti in sequenza, uno alla volta.”[14]

A causa del modo in cui funziona cervello, è necessario gettare il pubblico fuori equilibrio immediatamente e tenerli fuori equilibrio o ti a perdere. Gli esperti vi dirà di “coinvolgere ea riavviare” il pubblico di continuo. Per fare questo, è possibile costruire con attenzione il vostro messaggio con organizzazione logica ed emotiva di potere, o si può andare a casa. Si tratta di un prezzo che si deve pagare.

Per sviluppare un messaggio forte, avete bisogno di questi cinque abilità. Sono semplici e logica, e ogni presentatore efficace li ha.

5 Competenze per lo sviluppo di un potente messaggio
Definire lo scopo del messaggio.

Analizzare il vostro pubblico.

Considerare logistica.

Sviluppare i punti chiave di forza.

Creare un’introduzione e la conclusione memorabile.

———

TELL A GOOD STORY, NOT ODTAA
Most presentations are not stories, so nobody pays attention. When you were a kid, all adults sounded like the babbling parents on the Peanuts TV shows (and they still do, as we all know). But as soon as your mom or dad or Uncle Willy started telling a story, you were hypnotized. Do you think that changed when you grew up?

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.