SONDAGGIO Prima di maggioranza di sempre per leuta

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

SONDAGGIO: Prima di maggioranza di sempre per l’eutanasia a Malta
52,6% dice sì all’eutanasia per i pazienti affetti | 88,8% vuole dibattito nazionale

Per la prima volta in assoluto Malta ha registrato una maggioranza a sostegno dell’introduzione di eutanasia. 52,6% sostenere il diritto di porre fine legalmente la propria vita se una persona è malata terminale e la sofferenza. Questo risulta da un sondaggio condotto da statistico Dr Vince Marmara, e visti da TheJournal.mt. D’altra parte, il 26,7% non è d’accordo, e un altro 20,7% è ancora indeciso.

Questo segna un cambiamento significativo dalle indagini precedenti pubblicati sul tema. Quando è stato chiesto di commentare la sua analisi, il dottor Marmara ha detto che “negli ultimi anni dieci abbiamo assistito ad un cambiamento di opinione pubblica come le persone sono più aperti ai diritti degli altri. Il referendum sul divorzio, così come i progressi sui diritti delle minoranze sono fattori chiave per questo cambiamento.”

Dr Marmara ha aggiunto che in precedenti indagini in cui la questione non era attaccato al malati terminali, il 70% degli intervistati indecisi sostenuto che il loro giudizio dipendeva dalle circostanze del caso.

Questa volta, gli intervistati sono stati invitati alla seguente domanda:

Se una persona è malata terminale e la sofferenza, dovrebbero i medici aiutano lui / lei a porre fine legalmente suo / la sua vita?

La votazione si è coerente in tutte le età a parte il 66+ coorte, con il sostegno tra la staffa giovani notevolmente alta. In effetti, il sostegno tra quelli di età 16-25 si attesta al 61,4%, e questo sale al 64,4% per coloro età compresa tra 26-35. D’altra parte, il 45,3% di quelli di età compresa tra 66+ sono contro, con il 41,5% a favore.

Sostenere attraverso il disaccordo politico?

Un altro aspetto significativo di questi risultati mostra una maggioranza a favore dell’eutanasia sia tra gli elettori del Lavoro e nazionalisti, anche se in proporzioni diverse. Quasi due terzi degli intervistati che hanno votato laburista nel 2017 Endorse eutanasia, 65,3%, con solo il 19,4% si oppongono e del 15,3% ancora indeciso. Sul lato opposto dello spettro, il 37,9% degli elettori nazionalisti dire di sì, il 31,8% non è d’accordo e il 30,3% degli intervistati sono ancora indecisi.

Tra coloro che sostengono l’eutanasia, il 49,6% ritiene che si tratta di un diritto umano, mentre il 39,1% di coloro che si oppongono eutanasia dire che basano la loro opinione sulla religione e la fede.

Quando è stato chiesto se sono d’accordo che “ognuno ha il diritto di decidere che cosa fare con la loro vita”, il 69,2% degli intervistati ha dichiarato fortemente d’accordo, il 16,4% ha detto che un po ‘d’accordo e il 14,4% non è d’accordo.

Inoltre, il 70% degli intervistati afferma di essere d’accordo con forza che l’eutanasia elimina inutili sofferenze, il 16,6% dichiara di un po ‘d’accordo mentre il 13,3% non è d’accordo.

La necessità di dibattito nazionale

C’è una comprensione generale tra gli intervistati che non sono disponibili informazioni sufficienti su cosa comporta eutanasia o comporta, con il 77,5% degli intervistati che esprimono questa preoccupazione.

Inoltre, la stragrande maggioranza dei 88% ritiene che l’argomento dovrebbe essere discusso a livello nazionale. Solo il 9,2% ritiene che l’eutanasia non deve essere discusso.

Nel mese di gennaio, il primo ministro Robert Abela ha promesso un dibattito pubblico sull’eutanasia, dicendo che la questione non può essere ignorata più a lungo. Da parte sua, nella corsa fino alla elezione leadership del Partito nazionalista lo scorso anno, Bernard Grech ha dichiarato che egli era contro l’eutanasia.

123
Metodologia

L’indagine è stata condotta tra Lunedi 1 ° febbraio e Lunedi 22 febbraio, con un campione di 600 persone tra la popolazione maltese di 16 anni e oltre. Il margine di errore è stimato a +/- 4%, con un livello di confidenza del 95%. Il campione è stato stratificato in base a età, sesso e distretti.

SURVEY: First ever majority for Euthanasia in Malta


———–

SURVEY: First ever majority for Euthanasia in Malta
52.6% say Yes to Euthanasia for suffering patients | 88.8% want national debate

For the first time ever Malta has recorded a majority in support of the introduction of Euthanasia. 52.6% support the right to legally end one’s life if a person is terminally ill and suffering. This results from a survey conducted by statistician Dr Vince Marmara, and seen by TheJournal.mt. On the other hand, 26.7% disagree, and another 20.7% are still undecided.

This marks a significant shift from previous surveys published on the subject. When asked to comment on his analysis, Dr Marmara said that “in the past ten years we have seen a shift in public opinion as people are more open to the rights of others. The divorce referendum as well as progress on the rights of minorities are key factors in this shift.”

Dr Marmara added that in previous surveys where the question was not attached to terminally ill patients, 70% of undecided respondents claimed that their opinion depended on the circumstances of the case.

This time, respondents were asked the following question:

If a person is terminally ill and suffering, should doctors help him/her to legally end his/her life?

The yes vote is consistent across all age groups apart from the 66+ cohort, with support among the youth bracket significantly high. In fact, support among those aged 16-25 stands at 61.4%, and this rises to 64.4% for those aged between 26-35. On the other hand, 45.3% of those aged 66+ are against, with 41.5% in favour.

Support across the political divide?

Another significant aspect of these findings shows a majority in favour of Euthanasia among both Labour and Nationalist voters, albeit in different proportions. Nearly two thirds of respondents who voted Labour in 2017 endorse Euthanasia, 65.3%, with only 19.4% opposing it and 15.3% still undecided. On the other side of the spectrum, 37.9% of Nationalist voters say yes, 31.8% disagree and 30.3% of respondents are still undecided.

Among those who support Euthanasia, 49.6% believe that it is a human right, while 39.1% of those opposing Euthanasia say that they base their opinion on religion and faith.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com