Stiamo viaggiando questa estateIl Certificato COVI

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Stiamo viaggiando questa estate?
Il Certificato COVID Sull’UE

Il COVID-19 pandemia ha provocato il caos in tutti i settori dell’economia globale, non ultimo il settore del turismo. Con una perdita stimata di circa € 1 miliardo al mese, l’industria del turismo europea in cui occupava circa 13 milioni di persone pre-pandemica, è letteralmente in ginocchio. Mentre Malta non fa eccezione a questo scenario senza precedenti in tutto il mondo, e nonostante grazie soprattutto al settore del turismo, è giusto dire che il governo maltese è riuscito ad alleviare alcuni degli effetti della pandemia.

Oltre ad abbracciare i nostri cari, tornando ai nostri uffici tradizionali e per liberarsi della maschera facciale, in viaggio è di sicuro la priorità fondamentale nell’agenda post-COVID di tutti, con alberghi e imprese turistiche sperando in ciò che viene definito come post-COVID la vendetta di viaggio.

Parla di un “corridoio europeo sicuro” o un “COVID passaporto” sono in corso da più di un anno a Bruxelles e, anche se molti lo vedono come un salvagente per l’economia europea, abbiamo visto opposte su come attuarlo, se intende ostacolare la libera circolazione e anche sul suo nome!

Il Consiglio dell’Unione europea ha approvato la proposta legislativa della Commissione per un “Certificato Verde Digital” in precedenza nel mese di aprile. Il certificato stabilisce una struttura attraverso cui tutti i cittadini UE possano essere in grado di muoversi liberamente attraverso il blocco fornendo elementi che sono stati vaccinati, hanno recentemente testato negativo o avere COVID-19 anticorpi. La proposta stabilisce le linee guida e sarà poi fino ai singoli Stati membri precisare le condizioni in base alla loro situazione attuale.

Commissario alla Giustizia dell’Unione Europea Didier Reynders ha confermato che questo certificato diventerà operativo entro giugno, previo parere conforme di questa settimana del Parlamento.

Passport – Certificato … cosa c’è in un nome?

In origine, l’idea prevedeva un passaporto UE COVID che permetterebbe ai titolari di viaggiare attraverso il blocco, simile al nostro regolare passaporto. Southern Stati membri dell’Unione europea, compresa Malta, le cui economie sono state colpite dalla pandemia hanno spinto l’idea di avere un documento che avrebbe riavviare le loro industrie del turismo in modo sicuro.

Eppure l’idea “passaporto” è stata accolta con dure critiche da altri Stati membri, in particolare i paesi nordici e la Francia che ha sostenuto che tale passaporto sarebbe discriminatoria in particolare quando la maggior parte degli Stati membri sono stati in ritardo di rollout vaccinazione. Sarebbe stato discriminatorio vietare i cittadini dell’Unione europea non vaccinati contro quelli residenti in altri Stati membri la cui implementazione vaccinazione è stata più veloce.

Questa è stata criticata anche dalla WHO sostenendo che la certificazione non dovrebbe essere un pre-condizione per il viaggio.

Forse l’opposizione più rumorosa è venuto dalla libertà di sostenitori del movimento che ha sostenuto che il passaporto COVID sarebbe ostacolare la libera circolazione, un principio fondamentale dell’Unione europea.

All’interno del Parlamento europeo, i gruppi politici, in particolare quelli di sinistra dello spettro politico, hanno fortemente sostenuto che nello spazio Schengen, il passaporto è necessario per viaggiare e nessun nuovo passaporto deve essere introdotto.

“La libertà di circolazione dei cittadini in tutta l’Unione europea è un valore fondamentale per i cittadini e noi dobbiamo proteggerlo,” una fonte nel Socialisti e Democratici ha detto TheJournal.mt.

Il Parlamento europeo nelle sue discussioni di emergenza su questo certificato è stato anche unito anche a cambiare il nome del certificato stesso. Sostenendo che la parola ‘verde’ è fuori luogo dal momento che questo termine dovrebbe essere utilizzato per altri aspetti positivi l’Unione europea sta lavorando, compresa la transizione solo ambientale, ma anche è disorientato al termine ‘digitale’ nel titolo, dal momento che per molti sarà in formato cartaceo.

Per queste ragioni, il Parlamento europeo ha approvato il termine ‘Certificato COVID UE’, invece.

Così come funzionerà?

i cittadini dell’Unione europea saranno dotati di un certificato digitale individuale contenente un codice QR rilasciato dalle autorità sanitarie, che potrebbero essere chiamati a presentare per essere in grado di viaggiare in un altro Stato membro. Una versione cartacea può anche essere richiesto.

Il certificato contiene la prova che l’individuo è stato

vaccinati;
Ricevuto un test PCR negativo; o
Recuperato da COVID 19
I titolari del certificato non possono essere obbligati alla quarantena e sono liberi di viaggiare in sicurezza all’interno dell’UE.

I dettagli su come ciascuno Stato membro sarà l’attuazione del presente certificato sono ancora scarse, tuttavia, un certo numero di Stati membri, come la Francia, hanno iniziato a testare una nuova applicazione che sarà incorporato nel livello di Unione europea schema.

La Francia sta testando la sua nuova applicazione in viaggio verso la Corsica e le sue altre territori d’oltremare. Danimarca e Paesi Bassi hanno confermato che stanno lavorando sullo sviluppo delle loro applicazioni in modo simile.

Sarà questo un requisito permanente?

No, il Parlamento europeo ha convenuto che questa soluzione ad interim sarà valida solo per un anno e che a partire dall’estate 2022, la certificazione non sarebbe necessaria più. Anche se, si afferma che le decisioni dopo che dovrebbero essere prese sulla base di prove scientifiche al momento.

Sembra che ci potrebbe essere una luce alla fine del Eurotunnel, dopo tutto e saremo in grado di viaggiare in sicurezza di nuovo nei prossimi mesi. Hai iniziato imballaggio ancora?

Are we travelling this summer?


———–

Are we travelling this summer?
The EU COVID Certificate explained

The COVID-19 pandemic has wreaked havoc in all sectors of the global economy, not least the tourism industry. With an estimated loss of circa €1 billion per month, the EU tourism industry which employed some 13 million people pre-pandemic, is literally on its knees. While Malta is no exception to this unprecedented worldwide scenario, and despite relying heavily on the tourism industry, it’s fair to say that the Maltese Government has managed to alleviate some of the effects of the pandemic.

Apart from hugging our loved ones, returning to our traditional offices and getting rid of the face mask, travelling is for sure the topmost priority on everyone’s post-COVID agenda, with hotels and tourism businesses hoping for what is being referred to as post-COVID revenge travelling.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com