Un lavoratore in quarantena di un hotel di Sydney

Un lavoratore in quarantena di un hotel di Sydney risultato positivo al Covid-19 durante la notte aveva ricevuto la sua prima dose di vaccino. L’ufficiale capo della sanità, il dottor Kerry Chant, ha detto che ci sono voluti circa 12-14 giorni perché il vaccino Pfizer si traducesse in una risposta immunitaria più forte, “ea volte sono necessarie due dosi per ottenere l’immunità ottimale e questo è certamente il caso di Pfizer”.

The Guardian – Ritorno a casa

Contribuire

registrati

notizia

Opinione

Sport

Cultura

Stile di vita

Mostra di più

notizia

Opinione

Sport

Cultura

Stile di vita

Dare un contributo

sottoscrivi

Cerca lavoro

Vacanze

Archivio digitale

App Guardian Puzzles

L’app Guardian

video

Podcast

Immagini

Newsletter

Il giornale di oggi

Dentro il Guardian

L’osservatore

Guardian Weekly

Cruciverba

Mondo

Europa

NOI

Americhe

Asia

Australia

Medio Oriente

Africa

Disuguaglianza

Sviluppo globale

Di più

Notizie in Australia

Il lavoratore in quarantena di Sydney risulta positivo al Covid mentre il Queensland indaga su tre casi

Il lavoratore dell’hotel aveva ricevuto il primo vaccino mentre AMA critica il Queensland per non aver vaccinato il medico risultato positivo

Calla Wahlquist

@callapilla

Dom 14 marzo 2021 03.34 GMT

45

Un addetto alla quarantena di un hotel di Sydney risultato positivo al Covid-19 durante la notte aveva ricevuto la sua prima dose di vaccino.

Il nuovo caso è un uomo di 47 anni che lavora come guardia di sicurezza nel fine settimana negli hotel Mantra e Sofitel e svolge un lavoro d’ufficio durante la settimana. È stato rilevato sabato sera durante il test della saliva prima del turno del governo del NSW e confermato domenica mattina presto.

Annuncio pubblicitario

Arriva mentre i residenti di Brisbane stanno aspettando con ansia i risultati dei test di oltre 200 contatti stretti di un medico dell’ospedale Princess Alexandra, che ha contratto il virus dopo aver curato un viaggiatore tornato con il ceppo del Regno Unito.

Il ministro della salute del NSW Brad Hazzard ha detto che l’uomo è stato vaccinato con il vaccino Pfizer il 2 marzo e avrebbe dovuto ricevere una seconda dose nelle prossime settimane o due.

L’ufficiale sanitario capo, il dottor Kerry Chant, ha detto che ci sono voluti circa 12-14 giorni perché il vaccino Pfizer si traducesse in una risposta immunitaria più forte, “ea volte sono necessarie due dosi per ottenere l’immunità ottimale e questo è certamente il caso di Pfizer”.

Ma ha detto che era teoricamente possibile che, poiché l’uomo è stato vaccinato, avrebbe una carica virale inferiore che potrebbe ridurre la possibilità di trasmissione successiva.

Chant ha detto che si ritiene che l’uomo abbia contratto il virus mentre lavorava un turno di notte al Sofitel Sydney Wentworth dalle 19:00 di sabato 6 marzo alle 7:00 di domenica 7 marzo. Non ha mostrato alcun sintomo.

Le autorità hanno identificato 130 stretti contatti che hanno lavorato nello stesso turno con l’uomo venerdì sera e stanno anche testando tutti coloro che hanno lavorato nello stesso turno Sofitel lo scorso fine settimana. Sono in corso test genomici e una revisione delle telecamere a circuito chiuso dell’hotel.

Tre sedi – il centro acquatico di Bexley dalle 9:00 alle 9:30 di sabato, Pancakes on the Rocks a Beverley Hills dalle 10,45 a mezzogiorno di sabato e un treno da Hurstville alla città in arrivo alle 18:30 di venerdì – sono state identificate come “basse siti di esposizione a rischio.

“Questo signore ha un altro posto di lavoro, e stiamo solo guardando quello”, ha detto Chant. “Il consiglio che abbiamo avuto è generalmente che la persona risiede in un ambiente in ufficio, ma stiamo controllando con varie carte chiave e altre cose per tracciare i movimenti e identificare i potenziali contatti.”

Hazzard ha detto di essere “relativamente rilassato” riguardo all’incidente, dicendo che i test di sorveglianza hanno fatto il loro lavoro.

In precedenza il premier del Queensland Annastacia Palaszczuk ha detto che ci vorranno altri due giorni prima che i risultati dei test di tutte le 238 persone identificate come stretti contatti del medico, tra cui 61 personale ospedaliero, restituiscano un risultato del test. Finora i tre contatti più stretti della donna hanno restituito test negativi.

Palaszczuk ha detto che un altro caso riportato in ritardo sabato era “probabilmente storico e non collegato all’ospedale dell’Autorità Palestinese”, ma le indagini stanno continuando.

Il caso più recente del Queensland è un viaggiatore in quarantena alberghiera, che soggiornava allo stesso piano dell’Hotel Grand Chancellor dove il paziente credeva di aver infettato il medico.

Annastacia Palaszczuk blocca i maggiori ospedali di Brisbane e l’assistenza agli anziani dopo l’infezione da Covid del medico

Per saperne di più

Il vice direttore sanitario del Queensland, la dottoressa Sonya Bennett, ha detto che sono in corso indagini per determinare se il nuovo caso ha acquisito l’infezione all’estero o se è stata in qualche modo trasmessa in quarantena dell’hotel. È stato raccolto in un test di uscita del giorno 12 e la persona stava mostrando i sintomi.

Bennett ha detto che il primo caso, il caso uno, e il caso più recente, il caso tre, avevano “viaggiato attraverso la stessa area” durante il viaggio verso l’Australia. Il dottore è il caso due.

Il sequenziamento genomico indica che i casi sono collegati, ma ha detto che il caso è in fase di revisione perché le autorità ritengono possibile che il caso tre sia un caso storico.

“Le informazioni sono solo un po ‘insolite”, ha detto Bennett. “Vogliamo escludere che ci sia stata alcuna trasmissione in hotel. È solo una delle numerose opzioni possibili per spiegare il caso identificato ieri “.

Ha detto che l’incidente “non era affatto” correlato a una precedente epidemia presso il Gran Cancelliere a gennaio, in cui un addetto alle pulizie è stato infettato dalla variante britannica e ha trasmesso il virus al suo partner. Ciò ha scatenato un blocco di tre giorni della grande Brisbane.

Il ministro della salute del Queensland Yvette D’Ath ha respinto i suggerimenti secondo cui il medico non avrebbe preso il virus se avesse ricevuto la sua prima dose di un vaccino Covid, dicendo che “non era mai stato affermato” che essere vaccinato avrebbe impedito a un individuo di contrarre il virus, solo che impedirebbe loro di ammalarsi gravemente e morire.

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.