Una cameriera stata appena arrestata per scicare

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Una “cameriera” è stata appena arrestata per scicare dozzine di persone fuori dal loro noleggio di denaro

Una cameriera maltese è stata arrestata per lo scamma di diversi inquilini nel collocare depositi e pagando il primo mese di affitto sull’appartamento del suo cliente a San Gwann.

Maksimilijan Kazakov, un croato che lavora a Malta, ha detto a Lovin Malta che stava cercando un luogo in affitto su un gruppo di Facebook e ha trovato un appartamento con due camere da letto per € 750 al mese.

Kazakov ha pagato Micallef il deposito di € 750 e Micallef gli disse di aspettare due giorni perché le ragazze si spostano. Quando venerdì venerdì, Micallef lo chiamò di nuovo per dirgli di aspettare fino a lunedì per dare alle ragazze più tempo per uscire.

Il lunedì, Micallef è andato a casa di Kazakov, hanno firmato il contratto, ha rilasciato un assegno e Kazakov ha pagato un’ulteriore € 750 per il primo mese di affitto. Tuttavia, gli disse che gli darà le chiavi il giorno seguente perché i lavoratori stavano effettuando la manutenzione sull’appartamento.

Design senza titolo 3.
Ieri, Micallef ha chiamato di nuovo Kazakov per dirgli di aspettare un altro giorno perché le opere erano ancora in corso. Kazakov Questa volta ha chiesto di dargli le chiavi, ma Micallef disse che le aveva lasciato ai lavoratori.

Kazakov puzzava un topo e chiese di dargli le chiavi o i suoi soldi indietro e quando ha rifiutato, la denunciava alla polizia e ha pubblicato un post della sua esperienza su un gruppo di Facebook per il Serbo e il Macedone a Malta. Diverse persone hanno commentato immediatamente il post per dire che Micallef aveva effettuato la stessa truffa su di loro.

Screen Shot 2017 09 13 a 18 48 28
Più tardi quella notte, Micallef visitò la casa di Kazakov in lacrime, implorandolo ad aiutarla e a non riportarla alla polizia e promettendo di riportare i suoi soldi a lui. Kazakov le disse di scrivere una dichiarazione che diceva che non era il proprietario della casa che avrebbe poi portato alla polizia se non lo pagava indietro.

“A quel tempo, diverse persone mi avevano già contattato e sospettavo di aver pianificato di rimborsarmi con soldi che avrebbe dovuto schiacciare qualcun altro”, ha detto.

La polizia ha arrestato Micallef oggi e, dopo aver parlato con i proprietari della casa, disse a Kazakov, in realtà era la loro cameriera.

Screen shot 2017 09 13 a 18 49 31
A partire dal momento della scrittura, oltre 40 inquilini avevano contattato Kazakov per dirgli che erano stati truffati dalla stessa persona – con l’ultimo caso che tornano a tre mesi fa.

“Il 22 luglio sono arrivato a Malta e affittato un appartamento a San Gwann, ma è stato ingannato,” disse un uomo a Kazakov via Messenger. “Non mi è stata data una stanza a San Gwann (per cui ho pagato) ma un’altra stanza in Attentar. Dopo un mese, ho lasciato questo appartamento e ho spostato altrove. Alexia Maliclef, che mi ha noleggiato l’appartamento, non vuole darmi il mio deposito. ”

Un altro uomo gli disse che Micallef aveva truffato la sua ragazza e la sua amica.

Screen Shot 2017 09 13 a 18 50 51
“Abbiamo parlato con qualcuno che conosce il suo ex-marito e apparentemente lei è assolutamente pazza! È molto improbabile che ognuno di noi avrà i nostri soldi da lei. ”

Qualcosa di simile ti è mai capitato? Facci sapere su ciao@lovinmalta.com

A ‘Maid’ Was Just Arrested For Scamming Dozens Of People Out Of Their Rent Money


———

A ‘Maid’ Was Just Arrested For Scamming Dozens Of People Out Of Their Rent Money

A Maltese maid has been arrested for scamming several tenants into placing deposits and paying the first month of rent on her client’s apartment in San Gwann.

Maksimilijan Kazakov, a Croatian working in Malta, told Lovin Malta he had been searching for a place to rent on a Facebook group and found a two-bedroom apartment for €750 a month.

Kazakov paid Micallef the €750 deposit, and Micallef told him to wait two days for the girls to move out. When Friday came, Micallef called him again to tell him to wait until Monday to give the girls more time to move out.

On Monday, Micallef went to Kazakov’s house, they signed the contract, she issued a cheque and Kazakov paid her a further €750 for the first month of rent. However, she told him she will give him the keys the following day because workers were carrying out maintenance on the apartment.

Untitled Design 3
Yesterday, Micallef called Kazakov again to tell him to wait another day because the works were still ongoing. Kazakov this time demanded she give him the keys but Micallef said she had left them at the workers.

Kazakov smelled a rat and demanded she either give him the keys or his money back and when she refused, he reported her to the police and published a post of his experience on a Facebook group for Serbian and Macedonians in Malta. Several people instantly commented on the post to say Micallef had carried out the same scam on them.

Screen Shot 2017 09 13 At 18 48 28
Later that night, Micallef visited Kazakov’s house in tears, begging him to help her and to not report her to the police and promising to return his money back to him. Kazakov told her to write up a declaration saying she was not the owner of the house which he would then take to the police if she did not pay him back.

“By this time, several people had already contacted me and I suspected she planned to repay me with money she’d have got from scamming someone else,” he said.

The police arrested Micallef today and, after speaking to the house’s owners, told Kazakov she was actually their maid.

Screen Shot 2017 09 13 At 18 49 31
As of the time of writing, over 40 tenants had contacted Kazakov to tell him they had been scammed by the same person too – with the latest case going back to three months ago.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.